pasta di sale colorata

Come preparare la pasta di sale – Lavoretti per bambini

La pasta di sale è una pasta modellabile che tutti possiamo creare in casa in quanto composta da ingredienti di uso comune come il sale, la farina e l’acqua.  Si può utilizzare per giocare (al posto del pongo) o per realizzare dei lavoretti. È perfetta per intrattenere i bambini nei pomeriggi in casa, e di solito è un’attività divertente anche per gli adulti! In questo articolo riportiamo la ricetta e alcuni spunti per usarla! Ricordatevi di inviare alla nostra Pagina Facebook o all’indirizzo info@coccolesonore.it le foto dei lavoretti fatti da voi! (Credit immagine cover naturalbeachliving.com)

Ricetta della pasta di sale

Per preparare la pasta di sale bastano pochi e semplici ingredienti:

  • 2 tazze di farina
  • 1 tazza di sale fino
  • 1 tazza di acqua tiepida

Procedimento

In una ciotola mettiamo gli ingredienti secchi, ovvero sale  e farina. Poi incorporiamo l’acqua impastando bene fino a ottenere un composto omogeneo. Se la pasta risulta troppo appiccicosa, aggiungiamo un po’ di farina, mentre se risulta troppo secca un goccino di acqua. È possibile colorare la pasta di sale con ingredienti naturali –  come curcuma, cacao, caffè – oppure con i colori alimentari.  L’alternativa è colorare i lavoretti una volta ultimati con  colori acrilici o acquarelli.

Come colorare la pasta di sale

Se vogliamo la pasta di sale colorata, possiamo inserire il colore alimentare o le spezie colorate direttamente nell’impasto. Oppure possiamo colorarla con tempera, acquarelli o colori acrilici una volta terminati i lavoretti. Per un effetto lucido spennelliamo le nostre creazioni con un tuorlo d’uovo sbattuto insieme a un cucchiaio d’acqua e inforniamo per altri 30 minuti.

Come solidificare la pasta di sale

La pasta di sale deve asciugare circa 24 ore o in alternativa va cotta in forno a 120°. Il tempo di cottura varia a seconda della grandezza del manufatto. Se decidiamo di non cucinare i nostri lavoretti, ecco alcune dritte! In inverno possiamo metterli vicino al termosifone, in estate possiamo lasciarli al sole tutto il giorno. È importante che la pasta si asciughi bene, altrimenti l’umidità potrebbe sfaldare le nostre creazioni.

Come conservare la pasta di sale

Se abbiamo preparato troppa pasta, possiamo conservarla avvolta nella pellicola di plastica alimentare, riponendola in frigo nel ripiano più basso. Si conserverà per diversi giorni. Se al momento di utilizzarla nuovamente risulta leggermente secca, basterà incorporare poca acqua e un pizzico di farina.

Pasta di sale profumata

Si può anche creare una pasta di sale profumata aggiungendo all’impasto qualche goccia di olio essenziale o aromi da cucina.

 

Alcune idee per le tue creazioni

La pasta di sale è un materiale molto versatile e può essere usata dai bambini a partire dai due anni fino a quello più grandi! È un’attività perfetta soprattutto per chi ha figli di età diverse, perché mette tutti d’accordo! Abbiamo preparato per voi un articolo con diverse idee di lavoretti realizzati con la pasta di sale, così potrete sbizzarrire la vostra fantasia e creare tanti piccoli oggetti da tenere in casa… ma anche da regalare! 

 

lavoretti in pasta di sale

Articoli correlati

50-giochi-lavoretti-da-fare-in-casa con bambini_news_Cover

50 attività da fare in casa con i bambini quando piove

Ecco 50 idee di attività da fare in casa con bambini. Tra lavoretti con materiali riciclati, giochi, travestimenti, imparare le prime paroline in inglese, leggere storie e cantare le canzoncine… c’è davvero l’imbarazzo della scelta! Buon divertimento a tutti e non dimenticate di mandarci le foto delle vostre creazioni...

Read More
lavoretti in pasta di sale

10 idee creative per lavoretti in pasta di sale – Lavoretti per bambini

La pasta di sale è una pasta modellabile che tutti possiamo creare in casa, in quanto composta da ingredienti di uso comune come il sale, la farina e l’acqua.  Si può utilizzare per giocare (al posto del pongo) o per realizzare dei lavoretti. È perfetta per intrattenere i bambini nei pomeriggi...

Read More
To Top
Vai alla barra degli strumenti