disegno bambina e bambino alla rovescia

Canzone alla rovescia – Filastrocche per bambini

Sapevo una canzone alla rovescia,

alla dritta non la so cantare.

Mi levai una mattina, era di sera;

presi una falce e me ne andai a vangare.

Di sull’uscio montai sopra una quercia,

e lì ciliegie cominciai a mangiare.

Venne fuori il padron di quelle mele

e disse:”Lascia star quelle cipolle!”

“Avessi tanti occhi e tanto fiato,

quante delle tue noci io t’ho mangiato!

Avessi tanto fiato e tanti occhi,

quanto ho mangiato io dei tuoi finocchi!”

 

 

Una divertente filastrocca popolare che piacerà tanto anche ai vostri bambini, Canzone alla rovescia. Questa filastrocca si presta anche ad un gioco: trovare le cose rovesciate all’interno del testo… Buon divertimento!

 

Articoli correlati

To Top
Vai alla barra degli strumenti